Zuppa fredda di zucca & peperone


Fine settimana intenso quello passato, tra i vari preparativi per il battesimo dell’apotto, come se non bastasse, mi è venuta la brillante idea di fare la torta!
Ci ho pensato bene prima di decidere, ma poi molti fattori hanno fatto si che la facessi:
1- Sono o no una food blogger??? In casa mia non si fa altro che parlare di cibo, potevo non fare la torta per un evento simile???
2- Il pasticcere del ristorante era impegnato ad un altro lavoro importante. Ma come, neanche una foto dietro la torta???? Eh no, non poteva essere!
3- Nel menù era compreso il dolce, quindi comunque mi sarei salvata nel caso la torta non fosse stata commestibile :-)
Ma poi mi sono subito impelagata in un lavoro più grande di me, ho voluto fare una torta ricoperta con pasta di zucchero o fondant!!
La Cake Boss mania ha contagiato pure me, nonostante i miei gusti semplici e lineari. La differenza tra me e tutti quelli che fanno torte di questo tipo è che io, fino a una settimana prima dell’evento, non avevo la minima idea di come fosse fatta la pasta di zucchero, di come stenderla, di come fare le decorazioni…. ecc. ecc.
La mia ignoranza sul tema ha fatto si che ci mettessi una vita a realizzarla; la prima pasta di zucchero mi è venuta troppo secca e si è sbriciolata mentre la stendevo, per l’emozione ho dovuto fare il pan di spagna per due volte, per non parlare della consegna…. a mezzanotte.
Ma alla fine, con tutti i difetti e le imperfezioni del caso, come primo lavoro mi devo ritenere soddisfatta!

In realtà la ricetta di oggi non è la torta, ma una più semplice e rinfrescante zuppa di zucca fredda.
Altro che torta, queste sono le soddisfazioni della vita :-)
Ho pensato per giorni di gustarmi questa zuppa, ce l’avevo in mente ma non avevo avuto occasione di farla fino a che, qualche giorno fa, mi sono decisa, quasi come per coronare il passaggio dall’estate all’autunno:-)
L’abbinamento con il peperone scoperto causalmente a seguito di una ricetta svuotafrigo, è stata una felice scoperta, per il contrasto con il dolce della zucca.

ZUPPA FREDDA DI ZUCCA & PEPERONE

cucchiaino50x50 Per 4 persone.

400 g di zucca gialla lessata
2 peperoni verdi
sale e olio extravergine di oliva
1/4 di spicchio d’aglio
1 pizzico di peperoncino
origano

Privare della buccia la zucca e tagliarla a cubetti, cuocerla a vapore oppure lessare, dopodichè metterla nel mixer con un po d’acqua di cottura, sale, olio, aglio e un pizzico di peperoncino. Frullare e disporre in 4 bicchieri bassi. Mettere in frigorifero e nel frattempo cuocere i peperoni in forno a 200° finché non si siano ammorbiditi. Lasciare intiepidire, a questo punto spellare i peperoni e togliere i semini dall’interno. Tagliare i peperoni a striscioline, condire con sale olio ed origano e lasciare insaporire per una mezzora. Disporre nei bicchieri sopra la crema di zucca e mettere in frigorifero fino al momento di servire con crostini, pane, grissini and Co.




Soupe au potiron!


A Parigi ho assaggiato la famosa soupe servita come entrée, ho scelto invece che quella di cipolle, “la soupe des potagers” dall’omonimo ristorantino Le Potager in cui ho avuto modo di mangiare più di una volta nel mio breve soggiorno parigino, come vi ho già accennato. Tutto questo per dire che sono rimasta estasiata dal modo in cui servono la zuppa :-)
Con ben 3 ciotoline: una con dei crostini decisamente all’aglio, una con della crème fraiche e una con del formaggio grattugiato non proprio alla julienne, ma come degli spaghettini.
Mi sono divertita un mondo a provare la zuppa prima au nature, poi con la crème, poi con un crostino, poi con il formaggio perché ero troppo curiosa delle varie combinazioni, alla fine ho buttato tutto dentro e mi sono gustata in santa pace la mia prima soupe parigina :-)
E’ affascinante come à Paris servono delle semplici zuppe!!!
Tornando alla mia soupe, appurato che il latte di cocco si sposa bene con uno dei miei ortaggi preferiti, la zucca, ho creato questa zuppa orientaleggiante dove il dolce della zucca e del latte di cocco viene contrastato dal peperoncino e dallo zenzero.
Non dovrei essere io a dirlo, ma questa è una di quelle ricette da provare assolutamente, non omettete di servirla con tutte le ciotoline però, il bello sta proprio lì :D

Può essere anche un’ideona per cominciare i festeggiamenti di Halloween!


SOUPE AU POTIRON

cucchiaino50x50 Per 2 persone.

300 g di zucca gialla piacentina
mezza cipolla bianca
1 piccola carota
½ gambo di sedano
1 piccola patata
1 spicchio d’aglio
2-3 cm di radice di zenzero
sale e olio extravergine di oliva
prezzemolo
1 peperoncino piccante

Per servire

latte di cocco
formaggio grattugiato
pane abbrustolito

Lavare e sbucciare la zucca, privarla dai semi e tagliarla a cubetti. Allo stesso modo lavare e mondare il sedano, la carota, la patata e la cipolla, mettere tutto in una pentola capiente, aggiungere lo spicchio d’aglio e lo zenzero, coprire con acqua, aggiungere il sale e l’olio e cuocere in pentola a pressione per 10 minuti dal fischio oppure in una pentola normale con il coperchio fino a che tutti gli ortaggi non siano morbidi. Frullare la zuppa, versarla nelle ciotole, guarnire con prezzemolo fresco e anellini di peperoncino piccante privato dai semi. Accompagnare con fette di pane abbrustolito, formaggio semi stagionato grattugiato alla julienne e latte di cocco.


Pumpkin Soup

zuppa-alla-zucca-2-p1230192

cucchiaino50x50 Serves 2.

300 g of pumpkin
1/2 white onion
1 small carrot
½ stalk celery
1 small potato
1 clove garlic
2-3 cm ginger root
salt and extra virgin olive oil
parsley
1 hot pepper

To serve

coconut milk
grated cheese
toasted bread

Wash and peel the pumpkin, deprive it from the seeds and cut into cubes. Similarly wash and peel the celery, carrot, potato and onion, put it all into a large pot, add the garlic and ginger, cover with water, add salt and oil and cook in a pressure cooker for 10 minutes from time, or in a regular pot with a lid until all the vegetables are soft. Blend the soup, pour it into bowls, garnish with fresh parsley and hot pepper rings deprived from the seeds. Serve with slices of toasted bread, grated cheese and coconut milk.




Pasta zucca e gamberetti "Thai Style"


Lo avevo detto che ho una zucca delle dimensioni della carrozza di Cenerentola da smaltire :-)
Sono già tre volte che faccio questa pasta, e devo dire che, però, non ne sono stufa, anzi la rifarei ancora!
La zucca e i gamberetti si sposano benissimo con il dolce del latte di cocco, il tutto contrastato dal piccantino del peperoncino e dello zenzero. Per il formato della pasta ho scelto la calamarata, trafilata al bronzo, che secondo me è azzeccatissimo! Gli anelloni ripassati in padella prendono tutt’intorno un sughetto bello denso al quale, una volta nel piatto, è impossibile resistere con una bella “scarpetta”.
E’ un pò strano parlare di pasta alle 8 del mattino con ancora il sapore del caffè in bocca, ma oggi va così, devo scappare ;-)

Auguro a tutti una buona giornata.


PASTA ZUCCA E GAMBERETTI THAI STYLE

cucchiaino50x50 Per 2 persone.

180 gr di pasta (calamarata)
1 fetta di zucca da 300 gr
20 gamberetti o 10 gamberi freschi
200 ml di latte di cocco
1 pezzetto di zenzero
1 ciuffo di prezzemolo
2 cucchiai d’olio extravergine di oliva
1 pizzico di peperoncino (facoltativo)
sale e pepe


Pulire i gamberetti e tenere da parte. Tagliare la zucca a dadini, metterla in una pentola con l’olio, lo zenzero e con un mestolo di acqua, coprire con il coperchio e cuocere per 15 minuti. Aggiungere alla zucca, nel momento in cui calate la pasta, il latte di cocco e i gamberetti e lasciare cuocere senza coperchio. Aggiustare di sale e mettere il peperoncino se gradito. Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolare la pasta 3 minuti prima del tempo riportato sulla confezione e ripassarla in padella con il condimento alla zucca. Cuocere per 3 minuti a fuoco vivo, dopodiché spolverate con del pepe nero e del prezzemolo tritato e servire subito.



Pasta with pumpkin and prawns at “Thai Style”



pasta-zucca-e-gamberetti-thai2


cucchiaino50x50 Serves 2.

180 gr of pasta
1 slice of pumpkin of 300 gr
20 little fresh prawns or 10 large
200 ml coconut milk
1 piece of ginger
1 sprig of parsley
2 tablespoons extra virgin olive oil
1 pinch red hot chili pepper (optional)
salt and pepper


Clean the prawns and keep aside. Cut the pumpkin into cubes, place in pot with oil and ginger and a spoonful of water, cover with the lid and cook for 15 minutes. Add to the pumpkin, when you drop the pasta, coconut milk and prawns and cook without lid. Season with salt and put the chili pepper if you like. Meanwhile cook pasta in salted water. Drain the pasta 3 minutes before time shown on the package and fry lightly in a pan with the pumpkin sauce. Cook for 3 minutes on high heat, then sprinkle with black pepper and chopped parsley and serve immediately.




Marmellata di zucca


Sebbene mi piaccia provare sempre cose nuove, ogni anno immancabilmente faccio la marmellata di zucca. La zucca sta molto bene insieme alla vaniglia, si sa, ma il tocco che rende particolare questa marmellata è il cognac che, secondo me, non può essere sostituito da nessun altro liquore giusto per mettercene uno, cioè si potrebbe anche fare, ma non è la stessa cosa. Questa ricetta per me è un caposaldo e difficilmente ne cambierei un ingrediente, e poi, se avete a casa una zucca di 12 kg e non sapete come utilizzarla :-), vi consiglio di provarla!!
Eh si, la faccio regolarmente anche perché qualche anno fa ebbi la brillante idea di portare a mio suocero dei semi di zucca che all’epoca non piantava perchè a casa loro era un frutto poco contemplato. Da quella volta, da novembre a gennaio, a casa nostra c’è sempre più di una zucca che attende la trasformazione e non si tratta affatto di diventare la Carrozza di Cenerentola :-)


MARMELLATA DI ZUCCA

cucchiaino50x50 Per circa 900 ml di marmellata.

per ogni kg di zucca (al netto della buccia e dei semi):
700 gr di zucchero
il succo di 1 limone
1 bacca di vaniglia
3 cucchiai di Cognac (fondamentale)


Tagliare a pezzettoni la zucca avendo cura di togliere la buccia e tutti i semi. Mettere in una pentola capiente, aggiungere lo zucchero, il succo di limone, la bacca di vaniglia incisa portare ad ebollizione e cuocere a fuoco vivo per un paio d’ore. Mescolare di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Verso fine cottura prelevare la bacca di vaniglia e raschiare con la punta del coltello il suo interno in modo da prelevare tutti semini che sono da aggiungere alla marmellata insieme ai 3 cucchiai di cognac. Lasciare cuocere ancora per qualche minuto. Mettere la marmellata ancora calda in vasetti di vetro sterilizzati, tappare con tappi possibilmente nuovi, capovolgere i vasetti per una decina di minuti in modo da far creare il sottovuoto e lasciare raffreddare.
Per la sterilizzazione dei vasetti basta farli bollire in una pentola per una ventina di minuti, togliere dalla pentola con l’aiuto di pinze da cucina e passarli al forno ventilato e preriscaldato a 100° per 10 minuti.



Pumpkin jam



marmellata-di-zucca11

cucchiaino50x50 For about 900 ml of jam.

for each kg of pumpkin (excluding peel and seeds):
700 g of sugar
juice of 1 lemon
1 vanilla bean
3 tablespoons of Cognac (fundamental)


Cut the pumpkin into large pieces, taking care to remove all the peel and seeds. Put into a large pot, add sugar, lemon juice and the vanilla bean engraved. Bring to boil and cook on a high flame for two hours stirring occasionally with a wooden spoon. Towards the end of cooking remove the vanilla bean and scrape with the tip of the knife in its interior so as to take all seeds that are to be added to jam along with 3 tablespoons of Cognac.Cook for another few minutes. Put the hot jam into sterilized glass jars, stopper with new caps where possible, invert the jars for ten minutes so as to create the vacuum and allow to cool.
For the sterilization of jars just boil in a pot for about twenty minutes, remove from the pan with the help of kitchen forceps and passing them in ventilated and preheated oven at 100 ° for 10 minutes.




Quadrotti alla zucca


Per restare in tema oggi, anzi stasera, vi propongo i quadrotti alla zucca, in realtà potrei proporvi interi menù a base di zucca fino ad esaurimento scorte, ne ho già mangiata tanta e ancora ne ho una, da non so quanti chili, che giace da soprammobile in cucina ;-)
Un paio di anni fa ho avuto la bella idea di potarne a mio suocero i semi da piantare, e voilà, da allora in questo periodo ce ne facciamo delle scorpacciate.
La ricetta di oggi l’avrei presa da un libricino intitolato “Barrette e Brownies” [Chef la buona cucina – Briolibri] ma diciamo che alla fine della realizzazione ne è rimasta solo l’idea. Comunque lo cito perchè è un libricino con simpatici dolcetti!


QUADROTTI ALLA ZUCCA

cucchiaino50x50 Per una teglia rettangolare da 22x33cm.

270 gr di farina “00”
200 gr di zucchero
3 uova
120 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente + 5 gr per imburrare la teglia
250 gr di purea di zucca
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
30 gr di mandorle a lamelle + 10 gr per decorare
Glassa
200 gr di mascarpone
3 cucchiai di zucchero a velo
3 cucchiai di succo di limone
1/4 cucchiaino di cannella in polvere


Sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere la purea di zucca, il burro ammorbidito e continuare a mescolare. Aggiungere la farina setacciata, il lievito e il bicarbonato. Mescolare ancora fino a che il composto risulti omogeneo e in ultimo aggiungere le mandorle a lamelle. Imburrare la teglia, versare il composto e infornare. Cuocere a forno preriscaldato a 180° per 40 minuti. Nel frattempo preparare la glassa unendo al mascarpone, lo zucchero a velo, la cannella e il succo di limone. Sfornare il dolce e lasciare raffreddare bene su una gratella. Spalmare sulla superficie la glassa con una spatola e decorare con le rimanenti mandorle. Tagliare a quadrotti e servire.



Pumpkin Cake



quadrotti-zucca2

cucchiaino50x50 For a rectangular mold of 22×33 cm.

270 gr of flour “00”
200 gr sugar
3 eggs
120 g butter softened at room temperature + 5 gr for buttering the mold
250 gr of pumpkin puree
1/2 teaspoon baking soda
1/2 teaspoon baking powder
30 gr of almonds strips + 10 gr to decorate
Icing
200 gr mascarpone
3 tablespoons powdered sugar
3 tablespoons lemon juice
1/4 teaspoon cinnamon powder


Whisk the eggs with sugar, add the mashed pumpkin, softened butter and continue stirring. Add the sifted flour, baking powder and baking soda. Mix again until the mixture is homogeneous and finally add the almonds strips. Butter the mold, pour the mixture and bake in preheated oven at 180 ° for 40 minutes. Meanwhile prepare the icing by combining the mascarpone, icing sugar, cinnamon and lemon juice. Take the cake from the oven and allow to cool well on a grill. Spread the glaze over the surface with a spatula and decorate with the remaining almonds. Cut into squares and serve.




Ravioli di zucca al tartufo


Buon Lunedì a tutti!!!
Oggi si comincia la giornata con un bel piatto di Ravioli di zucca e ricotta conditi con parmigiano e tartufo, chissà che il colore arancio della zucca e il sapore intenso del tartufo ci diano la carica giusta per affrontare una nuova settimana cominciata con un cielo grigiolino :-)
Eh si, sono 10 giorni che va avanti sta storia, e pensare che al tg dicevano che era bel tempo! Qualcuno mi ha anche detto: “certo, non piove!!”, per me è una triste consolazione.
Allora non resta che consolarci con del buon cibo!!

P.S. a chi non piacesse il tartufo consiglio di sostituirlo con noci tritate, is very good the same ;-)

ravioli-zucca-montaggio1

RAVIOLI DI ZUCCA AL TARTUFO

cucchiaino50x50 Per circa 35 ravioli.

La sfoglia

180 gr di farina “0” | 1 uovo | acqua q.b.

Il ripieno

160 gr ricotta di pecora | 200 gr purea di zucca | 20 gr parmigiano | 1 cucchiaio pangrattato | sale

Il Condimento

Olio extravergine di oliva o burro | parmigiano | tartufo nero


Sbucciare la zucca e cuocerla al vapore o al forno finchè non diventi morbida. Nel frattempo preparare la sfoglia impastando sulla spianatoia la farina con l’uovo e qualche goccio d’acqua tiepida fino a formare un composto liscio e omogeneo. Formare una palla, avvolgere nella pellicola e lasciare riposare per circa 30 minuti. Strizzare la zucca o tamponare con della carta da cucina per eliminare l’acqua e quindi frullare. Aggiungere a questa la ricotta, il sale e il parmigiano grattugiato e mescolare fino a ottenere una crema. Stendere la sfoglia con il mattarello, deve risultare abbastanza sottile e avere la stessa altezza in tutti i punti. Partendo da 2 cm dal bordo, mettere, in fila, un cucchiaino di ripieno a una distanza di circa 2 cm l’uno dall’altro. Ripiegare la sfoglia su se stessa, chiudere i ravioli picchiettando con le dita i bordi, in questo modo si fa fuoriuscire anche l’aria. Tagliare i ravioli a mezzaluna con l’apposito attrezzo o con un bicchiere. Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata, scolare dopo 3-4 minuti, disporre in un piatto da portata, aggiungere l’olio o il burro fuso, il parmigiano e le scaglie di tartufo. Servire caldo.



Pumpkin Ravioli with truffle



ravioli-di-zucca21
cucchiaino50x50 For about 35 ravioli.

Dought

180 grams of flour “0” | 1 egg | water

Filling

160 gr sheep ricotta | 200 gr pumpkin puree | 20 gr parmesan | 1 tablespoon breadcrumbs | Salt

Dressing

Extra virgin olive oil or butter | Parmesan | black truffle


Peel the pumpkin and steamed or baked until it becomes soft. Meanwhile prepare the dought by mixing the flour, on a pastry board, with the egg and a few drops of warm water until it forms a smooth and homogeneous compound. Form a ball, wrap in plastic wrap and let rest for about 30 minutes. Squeeze the pumpkin or dab with paper towel to remove water and then mix. Add to this the ricotta, salt and grated parmesan and stir until creamy. Roll out the dough with a rolling pin, must be thin enough and have the same height at all points. Starting from 2 cm from the edge, put in a row, a teaspoon of filling at a distance of about 2 cm apart. Fold the dough over itself, close the ravioli pressing with fingers the edges, so the air can go out. Cut half-moon ravioli with a special tool or with a glass. Cook the ravioli in boiling salted water, drain after 3-4 minutes, arrange in a serving dish, add the oil or melted butter, grated parmesan and truffle. Serve hot.