Frollini al grano saraceno & avanzo di albume


Prima di augurarvi un soleggiato week end vi lascio a questi sweet & light biscuits ;-)

Da un pò di tempo penso alla farina di grano saraceno, a dire il vero avevo promesso alla mia amichetta Laura di farci un dolce che avrei già pensato, ma ancora non ho trovato il tempo giusto per farlo, e mi sa che c’è ancora aspettare e magari nel frattempo la farina mi sarà pure scaduta :)
In questo periodo mi viene la nausea a sentire parlare di dolci & Co, ma bisogna fare lo stesso colazione e appagare lo stesso le papille gustative per cui, intanto, mi sono limitata a questi particolari biscottini!

A parte la farina, avevo anche degli albumi e del burro da smaltire per cui stamane ho pensato bene di unire i tre ingredienti, aggiungere della vaniglia (appena comprata in un comodo barattolino in cui ci sono solo i semini) delle gocce di fior d’arancio e infine mi sono pure piacevolmente stupita del risultato.

Eh si, con i soli albumi non avevo mai provato a fare dei biscottini e devo dire che il risultato mi ha sorpreso, volendo potete aggiungere più burro per renderli maggiormente friabili, ma anche così, vi assicuro, sono gustosi.

Si possono fare nella duplice versione: spolverati con dello zucchero di canna prima di essere infornati, necessario se volete mangiarli au nature, oppure guarniti dopo la cottura con marmellata e zucchero a velo, adatti come dessert!

Come sempre, a voi la scelta.

Bye Bye


FROLLINI AL GRANO SARACENO & AVANZO DI ALBUME

cucchiaino50x50 Per circa 45 biscotti.

330 g di farina di grano saraceno
100 g di zucchero di canna demerara
120 g di albume
60 g di burro
1/8 di cucchiaino di semini di vaniglia
6 g di lievito per dolci
4-5 gocce di essenza di fior d’arancio
1 pizzico di sale

Finitura

marmellata e zucchero a velo | acqua e 40-50 g di zucchero di canna demerara


Versare la farina a pioggia sulla spianatoia insieme al lievito, fare la fossetta e aggiungere, lo zucchero, l’albume, il burro a pezzetti ammorbidito a temperatura ambiente, la vaniglia e le gocce di fior d’arancio. Lavorate il tutto fino a formare un composto omogeneo, avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti. Stendere la pasta con il mattarello fino a formare una sfoglia di 4 mm di spessore e ritagliate i biscotti con la formina desiderata (io ho usato uno a fiore di 6 cm di diametro). Se desiderate farcirli con la marmellata potete disporre i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno e infornate, altrimenti spennellare la superficie dei biscotti con acqua e capovolgerli in un piattino con dentro lo zucchero. Cuocere a forno preriscaldato a 180° per 15 minuti. Togliete dal forno e lasciate raffreddare su una griglia.



Buckwheat Biscuits & egg white

frollini-grano-saraceno21


cucchiaino50x50 For abou 45 biscuits.

330 g buckwheat flour
100 g demerara cane sugar
120 g egg white
60 g butter
1 / 8 teaspoon vanilla seeds
6 g baking powder
4-5 drops of essence of orange flower
1 pinch of salt

Garnishing

jam and icing sugar | water and 40-50 g of demerara cane sugar


Pour the flour on a pastry board with the yeast, make a dimple and add sugar, egg white, butter softened at room temperature, drops of orange flower and vanilla seeds. Knead to form a homogeneous mixture, wrap the dough in plastic wrap and let rest in refrigerator for 30 minutes. Spread the dough with a rolling pin to form a sheet of 4 mm thick and cut cookies with desired mold (I used a flower to 6 cm in diameter). If you want to fill with the jam you can place the biscuits on a baking sheet covered with parchment paper and bake, or brush the top of biscuits with water and invert on a plate with inside the sugar. Bake in preheated oven at 180 degrees for 15 minutes. Remove from oven and let cool on a grill. Garnish simple biscuits with jam and dust with icing sugar.




Cuori ai mirtilli rossi e farina di riso


Quando il mal di gola e il raffreddore ti vengono passati generosamente dal tuo maritozzo, fidanzato, compagno, etc., non so perchè, ma è come se ti rodesse di più di quando te lo becchi per aver indossato un top, essere andata ad una festa, aver sudato e ritrovarsi l’indomani raffreddata.
Eh si, cavolo!!
Ma “c’est la vie”, e la “vie” è fatta anche di queste cose, per cui si tira avanti, ma quello che mi chiedo è: ” Una volta che lui, guarito, è tornato al lavoro, chi è rimasto a casa dolorante, con chi si lamenta?????”
E’ questo che fa, secondo me, la differenza sostanziale tra uomini e donne :-)
Comunque, per riconciliarmi con la mia cucina, stamane mi sono messa a fare i biscotti, sì a forma di cuore, così mi riconcilio pure con lui che non l’ho guardato proprio bene quando è uscito.
Li ho ideati l’anno scorso, quando da Naturasì ho comprato i mirtilli rossi disidratati senza sapere bene cosa farci, poi li ho associati alla farina di riso e ne ho fatto dei biscotti.
Mi erano piaciuti (la farina di riso gli da un tocco leggero e fragrante e si sposa bene con il mirtillo rosso che perde la sua nota acidula), ma avevo archiviato la ricetta, che però mi è ritornata in mente quando, ritornata di recente da Naturasì, ho rivisto i mirtilli.
E’ stato un caso che me ne fosse venuta voglia proprio stamattina, ma lo prendo come un segno del destino e ne approfitto per dare un lieto fine alla storia ;-)


CUORI AI MIRTILLI ROSSI E FARINA DI RISO

cucchiaino50x50 Per 45 biscotti.

150 gr di farina “00”
200 gr di farina di riso
180 gr di zucchero
1 uovo
100 gr di burro
80 gr di mirtilli rossi disidratati
35 gr di acqua
1/4 di cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaino di lievito per dolci


Mettere a bagno in acqua tiepida i mirtilli per 15 minuti. Setacciate la farina insieme al lievito, versatela a pioggia al centro della spianatoia, unitevi la farina di riso, lo zucchero, l’uovo, il burro a pezzetti ammorbidito a temperatura ambiente, i mirtilli ben strizzati, la vaniglia e l’acqua (potete utilizzare quella dei mirtilli). Lavorate il tutto fino a formare un composto omogeneo, avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti. Stendere la pasta con il mattarello fino a formare una sfoglia di 4 mm di spessore e ritagliate i biscotti con la formina. Disporre i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno e infornate. Fateli cuocere a forno preriscaldato a 160° per 13 minuti. Togliete dal forno i biscotti e lasciate raffreddare sulla gratella.



Cranberries Hearts with rice flour



cranberries-hearts

cucchiaino50x50 For 45 biscuits.

150 gr of flour “00”
200 gr of rice flour
180 gr sugar
1 egg
100 gr butter
80 gr dried cranberries
35 gr of water
1/4 teaspoon vanilla extract
1 teaspoon baking powder


Soak cranberries in warm water for 15 minutes. Sift the flour with the yeast, pour in the middle of the pastry board, add the rice flour, sugar, egg, softened butter at room temperature, water (you can use that of cranberries), vanilla extract and squeezed cranberries. Knead to form a homogeneous compound. Wrap the dough in cling film and let rest in refrigerator for 30 minutes.
Roll out the dough with a rolling pin to form a sheet of 4 mm thick and cut out the biscuits with the stencil. Arrange the biscuits on a baking sheet covered with baking paper and bake in preheated oven at 160° for 13 minutes. Remove from the oven and let cool the biscuits on the grill.




Gingerbread.. man or bear?


Tra i biscotti natalizi non possono mancare i gingerbread man, da quando li ho provati me ne sono innamorata e da buona napoletana ;-) associo il Natale a loro! Solo che io non ci penso proprio ad appenderli all’albero per farli impolverare, mi dispiace troppo, ci sono degne imitazioni in legno o stoffa che si adattano meglio ad essere appese. Visto che sono così simpatici, oltre che mangiarli, mi piace avvolgerli con carta trasparente e appenderli a mo di decorazione ai pacchetti dei regali oppue li regalo e basta. Anche gli orsetti non sono da meno e piacciono molto ai più piccoli, sperimentato con nipotina di 20 mesi che diceva “mangia pedi, mangia pancia” e gnam gnam se l’è finito tutto e poi diceva “zia ancoa ancoa”!!


GINGERBREAD

cucchiaino50x50 Per 30 biscotti.

350 gr farina “00”
200 gr di zucchero
2 cucchiai di melassa
100 gr di burro
1 uovo
1 cucchiaino e 1/2 di zenzero in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Glassa

5 cucchiai di zucchero a velo
1 cucchiaio e 1/2 d’acqua


Setacciare la farina insieme al lievito, versare a pioggia al centro della spianatoia, unire lo zucchero, l’uovo, il burro a pezzetti ammorbidito a temperatura ambiente, la melassa e lo zenzero. Lavorare il tutto fino a formare un composto omogeneo. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e farlo riposare in frigorifero per 30 minuti.
Stendere la pasta con il mattarello fino a formare una sfoglia di 3-4 mm di spessore e ritagliate gli omini con lo stampino. Disporre i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno e infornare. Cuocere a forno preriscaldato a 170° per 8-10 minuti. Togliete dal forno e lasciate raffreddare sulla gratella. Preparare la glassa mescolando lo zucchero a velo con l’acqua e formare con un rettangolo di carta da forno (20x15cm) un cono, fate attenzione che la punta del cono non si allarghi, tenetela il più stretta possibile, versare la glassa nel cono e decorare. Lasciare raffreddare scoperti fino a completo indurimento della glassa.



Gingerbread



gingerbreadman22

cucchiaino50x50 For 30 biscuits.

350 gr flour “00”
200 gr sugar
2 tablespoons molasses
100 g butter
1 egg
1 and 1/2 teaspoons of ginger powder
1 teaspoon baking soda

Icing

5 tablespoons icing sugar
1 and 1/2 tablespoons of water


Sift the flour with the yeast, pour in the middle of the pastry board, combine the sugar, egg, softened butter at room temperature, the molasses and ginger powder. Knead to form a homogeneous compound. Wrap the dough in cling film and let rest in refrigerator for 30 minutes.
Roll out the dough with a rolling pin to form a sheet of 3-4 mm thick and cut out the biscuits with the stencil. Arrange the biscuits on a baking sheet covered with baking paper and bake in preheated oven at 170° for 8-10 minutes. Remove from the oven and let cool the biscuits on the grill. Prepare the icing by mixing icing sugar with water, then form a cone with a rectangle of baking paper (20x15cm), take care that the tip of the cone does not enlarge, keep it as narrow as possible, pour the icing into the cone and decorate. Allow to cool uncovered until the icing became completely hard.




Alberelli al pistacchio


Ci siamo, il Natale è alle porte e non possono mancare dolci e dolcetti vari a inebriare con il loro profumo le nostre case! Di solito trascorro le feste natalizie in famiglia tra genitori e suoceri che lasciano poco spazio alla mia voglia di cucinare, diciamo che faccio da aiuto cuoco o poco più, aprendo le porte ai piatti della tradizione, ebbeh se no che Natale è! Quindi spodestata dalla cucina di mamma e suocera ogni anno mi diletto, nella mia cucina però, a preparare i biscottini :-)
Belli, colorati, da mangiare e da regalare, i biscottini non possono mancare!!
Ieri ho fatto gli alberelli al pistacchio, buonissimi e profumatissimi. L’idea l’ho avuta facendo un giro ai mercatini di natale, in cui almeno qui a bologna, le bancarelle di dolciumi e cibo in genere si sono moltiplicate negli ultimi 2-3 anni. Alla bancarella di prodotti tipici siciliani per l’appunto, mi imbatto nella pasta di pistacchio che ho comprato senza indugio pensando di colorare di verde i miei alberelli!
E invece, l’unica delusione di questi biscotti è che erano tanto verdi da crudi quanto verde sbiadito da cotti :-( …. Pazienza!!

alberelli-verdi


ALBERELLI AL PISTACCHIO

cucchiaino50x50 Per circa 50 alberelli.

270 gr di farina “00”
100 gr di pistacchi tritati finemente
80 gr di zucchero
2 cucchiaini di miele millefiori
100 gr di pasta di pistacchio
90 gr di burro
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
scorza di un limone biologico


Portare a bollore dell’acqua, versare i pistacchi e sbollentare per un minuto. Scolare, togliere la pellicina ai pistacchi, asciugare per un paio di minuti al forno e tritare.
Setacciare la farina insieme al lievito, versare a pioggia al centro della spianatoia, unire lo zucchero, l’uovo, il burro a pezzetti ammorbidito a temperatura ambiente, la pasta di pistacchio, i pistacchi tritati, il miele e la scorza di limone grattugiata. Lavorare il tutto fino a formare un composto omogeneo. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e farlo riposare in frigo per 30 minuti.
Stendere la pasta con il mattarello fino a formare una sfoglia di 3 mm di spessore e ritagliate gli alberelli con lo stampino. Disporre i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno e infornare. Cuocere a forno preriscaldato a 170° per 8-10 minuti. Togliete dal forno e lasciate raffreddare gli alberelli sulla gratella.



Pistachio Trees



alberelli-pistacchio21

cucchiaino50x50 For about 50 trees.

270 gr of flour “00”
100 gr of finely chopped pistachios
80 g sugar
2 teaspoons wildflower honey
100 gr of pistachio paste
90 g butter
1 egg
1 teaspoon baking powder
grated zest of 1 organic lemon


Boil water, pour the pistachios and blanch for one minute. Drain, remove the skin to the pistachios, dry for a couple of minutes in the oven and chop finelly.
Sift the flour with the yeast, pour in the middle of the pastry board, combine the sugar, egg, softened butter room temperature, the pistachio paste, chopped pistachios, honey and the grated lemon zest. Knead to form a homogeneous compound. Wrap the dough in cling film and let rest in refrigerator for 30 minutes.
Roll out the dough with a rolling pin to form a sheet of 3 mm thick and cut out the trees with the stencil. Arrange the biscuits on a baking sheet covered with baking paper and bake in preheated oven at 170 degrees for 8-10 minutes. Remove from oven and let cool the biscuits on the grill.