Pappa Reale | Dolce alle castagne con ricotta
7598
single,single-post,postid-7598,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-1.7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
imgp2904-web

Dolce alle castagne con ricotta

Per la cronaca, oggi a Bologna sta cadendo tantissima neve :-)
Di fronte ad ogni fiocco che cade la mia perplessità è duplice, non so se essere contenta e fare foto e condividerle con le amiche oppure non so se esserne rammaricata, visto che stasera non troverò parcheggio, che non sono per niente brava a districarmi alla guida con neve essendo della Terronia, che dovrò spostarmi almeno 2 volte oggi in un altro luogo e la cosa prevederà dei tempi lunghissimi …..ecc ecc. ecc quindi nel dubbio se essere contenta o meno che oggi ci sia la neve in città vi lascio questa veloce, semplice e buona ricetta alle castagne. L’unico vero sbattimento è sbucciare le castagne, io le avevo ancora dalla castagnata di qualche giorno fa ed essendomi rimaste solo le castagne più piccole, le ho lessate nella pentola a pressione, poi sbucciate e dopo averne mangiate un po’ ho voluto provare questo dolce :-P visto il tempaccio con una bella tisana speziata ci stà tutto.
Alla prossima con tante novità in arrivo per fine mese …..stay tuned!

DOLCE ALLE CASTAGNE E RICOTTA E VOLENDO DATTERI

cucchiaino50x50 Per 1 teglia rettangolare 30×15 cm oppure 8 monoporzioni .

250 g di castagne lesse
250 g di ricotta vaccina
2 cucchiai abbondanti di miele o 3 scarsi di zucchero di canna
1 uovo
2 cucchiaini di cacao amaro
4-6 datteri per decorare (facoltativo)

Frullare le castagne e la ricotta insieme, trasferire in una boulle e amalgamare il miele, l’uovo e il cacao setacciato, volendo per renderlo più succulento in questa fase si possono aggiungere le scagliette di cioccolato fondente. Oleate una teglia 25×15 cm e versare il composto, quindi livellare con la spatola, a questo punto potete decorare con qualche dattero oppure infornare direttamente a 180 °C in forno statico per 30 minuti, quindi sfornare e lasciare raffreddare prima di servire. E’ ottimo sia con che senza datteri, è solo questione di gusto.

imgp2909-web

image_print
Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Share on LinkedInshare on TumblrPin on Pinterest
2 Comments
  • Alice

    giovedì, 16 novembre 2017 at 14:40 Rispondi

    Ciao, volevo provare a fare anche io questa ricetta, ma te quale miele hai usato?

    • pappareale

      giovedì, 16 novembre 2017 at 23:27 Rispondi

      Un millefiori :-)

Post a Comment