Pane Miscuglio Crescent


Oh my god!!!! E’ quello che ho pensato aprendo il pannello di controllo di word press per scrivere questo post.
Il tempo quello che non mi prendo per fare le cose a cui tengo veramente e che non prendo nemmeno per me stessa!
E’ per questo che a settembre al rientro dalle vacanze, prima che tutto mi travolgesse ho fissato degli appuntamenti in agenda che costi quel che costi voglio rispettare.
A volte corro senza sapere nemmeno dove andare presa dalle mille cose e non mi accorga che le cose importanti sono vicine a me, lavorativamente parlando intendo, ma credo che questo capiti a molti credo, non che mi conforti ma mi fa pensare a quanto stress accumuliamo inutilmente, tutto qua!

Ecco, non mi conoscevate sotto questo aspetto? Forse alla soglia dei 44 sono diventata più saggia, ah ah ah ah!

pane-miscuglio-crescent
Ma adesso faccio la seria, perché oggi voglio presentarvi questo nuovo pane fatto con una farina speciale, coltivata dall’Azienda Agricola Giandomenico Cortiana a Isola Vicentina, si tratta di un miscuglio di 180 varietà di grani antichi tra cui il piave e canove che sono autoctoni del Veneto.
L’azienda è promotrice di un progetto di filiera corta, insieme all’Associazione veneta dei produttori biologici e biodinamici A.ve.pro.bi e quindi coinvolta in diversi progetti di divulgazione ma anche di formazione sui temi dell’agricoltura naturale.
E’ una farina molto profumata e in questo, il miscuglio di cereali rispetto alla monovarietà, riesce a regalare una complessità di gusto inpreziosita anche dalla presenza della pasta madre, of course!

Vi lascio la ricetta con qualche immagine esplicativa e sappiate che non ci si fa solo il pane con i grani antichi, ma anche un ottima pizza al piatto! Sto lavorando alle ricette e mi è venuta proprio voglia di condividere anche con voi il frutto della mia per certi versi eretica sperimentazione.

Ultima cosa prima di salutarvi, la farina in questione, può essere sostituita da altre varietà antiche del vostro territorio oppure dal farro, ok??

Alla prossima ;-)

PANE MISCUGLIO CRESCENT

cucchiaino50x50 Per 1 pagnotta da 1 Kg.

500 g di farina di grano tenero integrale miscuglio Crescent dell’azienda agricola Giandomenico Cortiana
150 g di pasta madre
375-400 g di acqua
10 g di sale marino integrale

In una ciotola unire la farina e l’acqua della ricetta, mescolare brevemente e lasciare riposare per almeno mezzora (autolisi) dopodiché aggiungere la pasta madre a pezzetti e cominciare ad impastare, aggiungere il sale e impastare fino a che l’impasto risulti liscio ed omogeneo.
Trasferire l’impasto in un mastello oleato, arrotondare e coprire con pellicola trasparente o con panno umido, lasciare riposare per due ore dopodiché rovesciare l’impasto sulla spianatoia bella infarinata e fare delle pieghe circolari, quindi arrotondare la pagnotta e riporla nel cestino da lievitazione ben infarinato. Coprire e lasciare lievitare per un paio d’ore alla T di 26 °C.
Preriscaldare il forno con il pentolino dell’acqua a 250 °C e con pietra refrattaria, capovolgere la pagnotta su una pala infarinata e infornare. Cuocere per 20 minuti alla temperatura massima quindi abbassare il forno a 200 °C e proseguire la cottura per un’altra mezzora, gli ultimi 10 minuti cuocere lasciando una piccola fessura in modo da favorire la fuoriuscita del vapore in eccesso e di fare asciugare per bene il pane al suo interno. Sfornare il pane e lasciare raffreddare completamente su una griglia prima di affettare.

panecrescent-lav1