Pappa Reale | Frittelle di mele
4350
single,single-post,postid-4350,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-1.7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
frittelle-di-mele1-p1240471

Frittelle di mele

Pe pe pe ppe pe pe pe ppe, na na na na na na na na! A – E – I – O – U – Y ……………………… A – E – I – O – U – Y……

Scusate, ma oggi mi è presa così :D

Pensavo di avere finito con i dolcetti fritti del carnevale, ma stamane mi è presa di nuovo la voglia, che di questi tempi è meglio soddisfarla, no??
A dire il vero farei bene a non assecondarle e a non abusare con i fritti, visto che domenica ho mangiato pure le ciambelline fritte con lo zucchero, fatte da mia madre (con la pasta madre :-), ma diciamo che ne ho assaggiate solo un paio e che il resto ho avuto il piacere di fare contenti gli amici.
Eh si, mi piace regalare una cosa fatta da me, lo faccio e lo farei sempre. E’ una cosa che mi rende felice, soprattutto quando vedo le bocche di quelli che assaggiano le mie cose trasformarsi in un bel sorriso dopo il primo morso.
Anywhere, complice della voglia di oggi è stata la capatina, come ogni sabato, al Mercato della Terra dove ho comprato le mele alla bancarella dell’azienda agricola biodinamica, nonché agriturismo, Il Serraglio, ogni tanto ci compro pure la farina per i miei lievitati. Sul banchetto un cartoncino con su scritta la ricetta delle frittelle di mele :-)
“Buone” ho pensato, anche queste me le faceva la mia mamma da piccolina.

Come potevo non farle??? Ho modificato solo il procedimento preferendo farle tonde, ma la ricetta ve la riporto tale e quale.

Ne approfitto, prima di salutarvi, perché vorrei fare un augurio speciale a tutte le donne, in primis quelle incinta e che hanno appena partorito, poi tutte le altre…. in maschera e non ;-)

FRITTELLE DI MELE

cucchiaino50x50 Per circa 40 frittelle.

4-5 mele golden medie
150 g di zucchero
2 uova
150 g farina “00”
120 ml di latte
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito per dolci
succo di mezzo limone
scorza grattugiata di mezzo limone
olio di semi di arachide per friggere
zucchero a velo per guarnire

Preparare le mele: sbucciare le mele per intero, con uno scavino togliere il torsolo e tagliare a fettine. Disporle su un piatto e spruzzarvi sopra qualche goccia di succo di limone man mano che le tagliate.
Preparare la pastella: Sbattere con una frusta le uova con lo zucchero, aggiungere la farina e a filo il latte sempre continuando a mescolare con la frusta, aggiungere la scorza di limone e il lievito per dolci.
Immergere le mele un po’ per volta nella pastella e friggere in abbondante olio bollente. Scolare su un piatto rivestito di carta assorbente e continuare fino ad esaurimento degli ingredienti.
Disporre le frittelle su un piatto da portata e spolverare con lo zucchero a velo e servire.



Apples Fritters



apples-frittelle-p1240459

cucchiaino50x50 For about 40 fritters.

4-5 medium golden apples
150 g sugar
2 eggs
150 g flour
120 ml of milk
1 pinch of salt
1 teaspoon baking powder
juice of half lemon
grated zest of half a lemon
peanut oil for frying
icing sugar for garnish

Prepare the apples: Peel the apples whole, with a corer remove the core and cut into slices. Arrange on a plate and sprinkle over a few drops of lemon juice as the cut.
Prepare the batter: Beat with a whisk eggs with sugar, add flour and milk always stirring with a whisk, add the lemon zest and baking powder.
Dip the apples a little time into the batter and fry in hot oil. Drain on a plate lined with paper towels and continue until all the ingredients finish.
Arrange the fritters on a serving plate and sprinkle with icing sugar before serving.

image_print
Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Share on LinkedInshare on TumblrPin on Pinterest
11 Comments
  • Marco

    domenica, 13 marzo 2011 at 13:40 Rispondi

    ciao, colgo l’occasione per invitarti a partecipare al mio primo contest di ricette di primi piatti dal titolo “SAPORI E COLORI DEL MEDITERRANEO”(http://primopiattoquasifatto.blogspot.com/2011/03/sapori-e-colori-del-mediterraneoil-mio.html)

  • terry

    sabato, 12 marzo 2011 at 10:46 Rispondi

    Ben fatte… come non provarle! son deliziose… e ch eprofumi nell’aria quando ci sono! :)

  • Mariacristina

    mercoledì, 9 marzo 2011 at 21:42 Rispondi

    Ciao, volevo chiederti se hai voglia di partecipare al mio contest, c’è un bellissimo premio in palio. Buona serata.

    • pappareale

      giovedì, 10 marzo 2011 at 10:34 Rispondi

      @ mariacristina: grazie per l’invito al contest, adesso vado a vedere di cosa si tratta.
      @ maria: penso vada bene mettere anche lo zucchero di canna, l’importante secondo me è che non sia troppo grosso, magari se lo è puoi fargli fare un giro di mixer ;-)
      Per quanto riguarda il pane, lo spiattellamento potrebbe dipendere dal fatto che ci sia troppa acqua nell’impasto, oppure che non lo impasti abbastanza, un pò dovuto dalla farina che ha meno forza di quella bianca (ma non è una pecca usare solo farina integrale), la lievitazione nel cestino sicuramente aiuta, ma non è il solo modo di risolvere il tuo problema, devi migliorare anche le altre cose che ti ho detto dell’impasto. Il pane non si sgonfia purché lo inforni in un certo modo e alla giusta temperatura, ma per questo ti rimando al libro :-)
      Mi fa piacere che sei di Bologna, magari ci vediamo qualche sabato al mercatino!
      @ Gaia: Ciao Gaia, non è mai tardi per una festa, certo che puoi rifarle – Baci!
      @ tutti: Grazie ;-)

  • Donatella

    mercoledì, 9 marzo 2011 at 18:53 Rispondi

    Una meraviglia dopo l’altra….

  • elisa

    mercoledì, 9 marzo 2011 at 14:01 Rispondi

    ciao!!!! ma sei BRAVISSIMA!!!!! le tue frittelle sembrano golosissime, non vedo l’ora di provarle! grazie!

  • maria

    mercoledì, 9 marzo 2011 at 10:44 Rispondi

    ciao antonell, ti chiedo due consigli: se nelle frittelle sostituisco lo zucchero bianco con panela secondo te come vengono? seconda cosa che non c’entra con le frittelle, ma con il pane.Ultimamente faccio solo pane con farina totalmente integrale (ovviamente con pasta madre) a mano senza impastatrice. perchè spesso (spessissimo invece di gonfiarsi in altezza si spiattella? non tanto il pane poi è assolumtemente mangiabile ma non riesco a capire. Ho visto che tu l’ultima lievitazione la fai in un cesto di vimini della stessa forma e poi alla fine lo metti sulla teglia, mi7ti chiedo nel fare questa operazione non si sgonfia? grazie mille per gli interessanti spunti che ci sono sempre nel tuo blog..
    maria (vivo a Bo e conosco bene il serraglio dove tu compri le mele e pure il mercato ovviamente)

  • Gaia

    mercoledì, 9 marzo 2011 at 08:46 Rispondi

    a ..e… i… o…u…y!
    Arrivo finita la festa, ma posso rifarle lo stesso queste belle frittelle?

  • Le Rocher

    martedì, 8 marzo 2011 at 21:27 Rispondi

    Splendide le frittelle, ma le fotofrafie sono assolutamente meravigliose!

  • Symposion

    martedì, 8 marzo 2011 at 20:15 Rispondi

    buone le frittelle di mele!
    vado pazzo x i dolci fritti di carnevale :P

  • simo

    martedì, 8 marzo 2011 at 17:50 Rispondi

    Ohmamma cosa vedono i miei occhi…che golosità!!!!!!!!!
    Tanti auguri per la festa di oggi!!

Post a Comment